Nuovi incentivi per: brevetti, disegni e marchi
Il Mise rilancia le misure Brevetti +, Disegni +, Marchi +

Ritornano le misure: brevetti +, disegni + e marchi +

 

Brevetti  +

Il Mise ha rilanciato l’incentivo per la valorizzazione economica dei brevetti. La misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese, Brevetti+ è stato rifinanziato con una dotazione di 23 milioni di euro. La data dell’apertura dello sportello è fissata il 28 settembre 2021 alle ore 12:00.

Beneficiari: la misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

  • titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1 gennaio 2017
  • titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio 2017 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”
  • titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2017, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo” che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

Spese ammissibili: il contributo è rivolto all’acquisto di servizi specialistici correlati e connessi alla valorizzazione economica del brevetto e funzionali alla sua introduzione nel processo produttivo ed organizzativo dell’impresa proponente, al fine di accrescere la capacità competitiva della stessa.

L’incentivo finanzia l’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • industrializzazione e ingegnerizzazione (studio fattibilità, progettazione produttiva, ingegnerizzazione del prototipo…)
  • organizzazione e sviluppo (organizzazione dei processi produttivi, IT …)
  • trasferimento tecnologico (predisposizione accordi di segretezza, costi dei contratti di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università…)

Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro che non può superare l’80% dei costi ammissibili.

Modalità di presentazione della domanda: una quota pari al 5% (cinque) delle risorse finanziarie disponibili è destinata alla concessione delle agevolazioni ai soggetti proponenti che, al momento della presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, sono in possesso del rating di legalità. Le domande devono essere presentate tramite piattaforma informatica a dalle ore 12:00 del 28 settembre 2021 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Disegni +

Il Bando Disegni+ 2021 promosso dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e gestito dall’Unioncamere, ha l’obiettivo di sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.

Le risorse finanziarie del Bando Disegni+2021 ammontano a 12.000.000,00 di euro.

Le agevolazioni riguardano l’acquisto di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la sua messa in produzione e/o per la sua offerta sul mercato, di seguito alcuni esempi di spese specialistiche:

  • Ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi
  • Realizzazione di prototipi e stampi
  • Consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno
  • Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale
  • Consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello
  • Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione

È prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale (contributo a de minimis) del valore massimo di euro 60.000,00 per impresa.

Il disegno/modello deve essere registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia.

Il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dalle ore 9:30 del 12 ottobre 2021 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili, e deve essere compilata esclusivamente tramite la procedura informatica.

Marchi  +

Il Mise ha rilanciato l’incentivo Marchi +2021 intende sostenere le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso l’acquisizione di servizi specialistici:

  • Misura A: Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea;
  • Misura B: Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali.

Le risorse finanziarie del Bando Marchi+2021 ammontano a 3.000.000,00 di euro.

Per la Misura A, le agevolazioni sono concesse nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di euro 6.000,00.

Per la Misura B, le agevolazioni sono concesse nella misura dell’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di euro 8.000,00.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dalle ore 9:30 del 19 ottobre 2021 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Per ulteriori informazioni siamo a disposizione potete contattaci a info@scuadra.it o 0423.496792