Investimenti agevolati per l’internazionalizzazione – Simest
Dal 3 giugno 2021 sarà possibile inviare di nuovo le domande per i finanziamenti agevolati di SIMEST per l'internazionalizzazione. Le domande saranno valutate in ordine cronologico fino ad esaurimento delle risorse.

Agevolazioni per le imprese che vogliono investire nell’internazionalizzazione.

Simest ha messo a disposizione una serie di strumenti per le aziende: la possibilità di accedere a liquidità con tasso agevolato senza dover presentare garanzie (fino al 30/06/2021). E’ possibile richiedere fino al 25% del contributo a fondo perduto . E fino a fine 2021 la quota del fondo perduto non va a de minimis.

ATTENZIONE! Il bando è in corso di aggiornamento da parte dell’ente. Alcune informazioni riportate qui sotto potrebbero subire delle modifiche.

Chi può presentare domanda?

Possono fare domanda tutte le società che abbiamo presentato almeno 2 bilanci (2 esercizi completi), è possibile richiedere più strumenti entro il limite del 50% dei ricavi medi degli ultimi 2 bilanci.

Sono previste agevolazioni per 7 tipologie di investimento

  • Servizi di Temporary Manager (Temporary Export Manager)
  • Partecipazione a fiere, mostre ed eventi internazionali
  • E-commerce
  • Patrimonializzazione
  • Studi di fattibilità
  • Assistenza tecnica
  • Inserimento nei mercati esteri attraverso l’apertura o il potenziamento di una struttura commerciale all’estero

Le 7 tipologie di agevolazioni in breve:

I servizi di TEM (Temporary Export Manager)

Per le spese riguardanti l’inserimento temporaneo in azienda di figure specializzate (TEM) finalizzate alla realizzazione di progetti di internazionalizzazione in massimo 3 paesi esteri
L’importo massimo finanziabile va da un minimo di 25.000 euro ad un massimo di 150.000 euro.
Il finanziamento po’ coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino ad un massimo del 15% dei ricavi risultanti dagli ultimi 2 bilanci approvati e depositati.
Massimo del 50% del finanziamento va a fondo perduto, la durata del finanziamento è di 4 anni di cui 24 mesi di preammortamento.

Fiere, mostre ed eventi

L’obiettivo della misura è quello di sostenere le aziende negli investimenti per fiere, mostre, eventi promozionali su nuovi mercati internazionali. L’importo massimo finanziabile è 150.000,00 euro, il finanziamento può coprire fino al 100% delle prese preventivate fino ad un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio.
Massimo del 50% del finanziamento va a fondo perduto, la durata del finanziamento è di 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento.
Le spese ammesse sono spese per l’area espositiva, spese logistiche, spese promozionali, spese per consulenza.
Sono finanziabili anche le spese sostenute per la partecipazione a fiere internazionali in Italia.

E-commerce

Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato per le spese relative a soluzioni e- commerce.
Importo  finanziabile:
min 25.000,00 euro – max 450.000,00 per la realizzazione di una piattaforma propria
min 25.000,00 euro – max 300.000,00 per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi
Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate fino ad un massimo del 15% dei ricavi medi degli ultimi 2 esercizi. Massimo del 50% del finanziamento va a fondo perduto, la durata del finanziamento è di 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento.

Patrimonializzazione

L’obiettivo del finanziamento è quello di migliorare o mantenere il livello di solidità patrimoniale (rapporto tra patrimonio netto / attività immobilizzate nette).
Le aziende beneficiare vanno dalle MidCap e alle PMI italiane, costituite in forma di società di capitali, che nell’ultimo biennio abbiano realizzato all’estero almeno il 20% del proprio fatturato o almeno il 35% nell’ultimo anno.
L’importo massimo finanziabile è di 800.000 euro, fino al 40% del patrimonio netto dell’azienda richiedente.
Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Studi di fattibilità

Gli studi di fattibilità sono finalizzati alla valutazione delle opportunità di effettuare un investimento commerciale o produttivo in Paesi esteri.
E’ una misura rivolta a tutte le imprese, in forma singola o aggregata che devono costituire una “Rete Soggetto” e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.
Le spese ammissibili oggetto del finanziamento agevolato devono essere sostenute nei 12 mesi successi alla data di stipula del relativo contratto di finanziamento, spese per:
-spese di personale, viaggi e soggiorni per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi esteri.
– Per il personale interno sono ammesse spese per viaggi, soggiorni, indennità di trasferta e retribuzioni, queste ultime fino a un massimo del 15% delle spese di personale interno e del personale esterno preventivate; per il personale esterno sono ammesse spese per compensi, viaggi e soggiorni.
Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% del fatturato medio dell’ultimo biennio.
Importo massimo finanziabile: € 200.000 per studi collegati a investimenti commerciali e € 350.000 per studi collegati a investimenti produttivi.
Durata del finanziamento: 4 anni, di cui 12 mesi di preammortamento.

Assistenza tecnica

Questa misura finanzia:
• la formazione del personale in loco delle iniziative di investimento in Paesi esteri. La formazione deve essere effettuata dopo la realizzazione dell’investimento, che non deve essere antecedente di 12 mesi alla data di presentazione della domanda.
• l’assistenza post vendita collegata a un contratto di fornitura.
Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile:
€ 300.000, per assistenza tecnica destinata alla formazione del personale in loco;
€ 100.000, per assistenza tecnica post vendita collegata a un contratto di fornitura.

Inserimento nei mercati esteri

Misura dedica all’ingresso nei nuovi mercati finanziando la realizzazione di strutture commerciali.
Possono beneficiare della misura tutte le imprese, in forma singola o aggregata che devono costituire una “Rete Soggetto” e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.
Finanziamento a tasso agevolato delle spese per la realizzazione di uffici, show room, negozio, corner, centri di assistenza post vendita in un Paese estero e relative attività promozionali.
Finanziamento a tasso agevolato di un magazzino e un centro di assistenza post vendita anche in Italia se accessori al programma di internazionalizzazione.
L’importo massimo finanziabile può raggiungere il 100% del totale preventivato e non può superare il 25% del fatturato medio dell’ultimo biennio, da un minimo di 50 mila euro fino a 4 milioni di euro.
In caso di pluralità di domande di finanziamento a valere sulle risorse del Fondo 394/81 e sulla quota delle risorse del Fondo per la Crescita Sostenibile (quando previsto), l’esposizione massima dell’impresa non potrà essere superiore al 50% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci dell’impresa stessa approvati e depositati.
Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.